Giovani, competenze e lavoro

un accordo tra le Istituzioni per avvicinarli al mercato

di Barbara Naldini*

In questa delicatissima fase in cui ai disagi causati dalla pandemia si aggiungono anche le conseguenze delle tensioni geopolitiche in atto, occorre mettere al centro dell’attenzione delle politiche pubbliche i soggetti più fragili e tra questi proprio i giovani, per dare continuità alle azioni intraprese e consolidate sul territorio e dall’altro per perseguire un potente cambio di passo e introdurre innovazioni, raccordi strutturali e capacità di immaginare il futuro. Per questo, Regione Emilia-Romagna, Provincia di Ravenna, Camera di commercio e Comune di Ravenna hanno condiviso un accordo denominato “Giovani, competenza e lavoro – Intesa interistituzionale per la realizzazione c di azioni coordinate a Ravenna 2021-2023” che ha sì a riferimento il contesto specifico del territorio ravennate ma mantiene lo sguardo sull’intera comunità provinciale e cerca un sistematico coinvolgimento delle altre realtà istituzionali e operative della provincia per un consolidamento dell’approccio e delle politiche sull’intero livello di area vasta.

L’accordo individua quali ambiti di intervento nei quali muoversi in una prospettiva triennale, la scuola e la formazione, i servizi di orientamento, i servizi di incrocio domanda e offerta di lavoro, lo sviluppo della mobilità europea e internazionale e il coinvolgimento degli enti locali nella progettazione delle misure di politica attiva, con particolare riguardo alle politiche rivolte ai giovani. La prima iniziativa pensata per dare concretezza ai contenuti dell’Intesa ha avuto luogo lunedì 16 maggio a Ravenna ed è stata dedicata alle opportunità offerte dal lavoro stagionale. Comune di Ravenna, Camera di commercio di Ravenna, Provincia di Ravenna e Agenzia regionale per il lavoro hanno promosso un evento rivolto ai giovani dal titolo “Un MARE di opportunità” per fornire ai ragazzi strumenti e informazioni utili alla ricerca di un lavoro estivo, con il supporto delle Associazioni di categoria del territorio e delle Organizzazioni sindacali. Sono stati affrontati i temi della mobilità europea e internazionale per tirocini e volontariato a cura di Europe Direct Romagna, professioni e opportunità stagionali a cura delle Associazioni di categoria del territorio, strumenti per la ricerca del lavoro a cura dell’Agenzia regionale per il lavoro e contratti e tutele per i lavoratori stagionali a cura delle Organizzazioni sindacali. A questo evento ne seguiranno altri con l’obiettivo di presentare le opportunità e le competenze richieste dalle imprese nei diversi settori economici.

*

*Servizio Affari generali, promozione e orientamento