Studenti in visita al TCR

I giovani frequentano il terzo anno dell’Istituto Superiore Tecnico Economico “Bodoni” di Parma

Questa mattina 35 studenti di terzo anno dell’Istituto Superiore Tecnico Economico “Bodoni” di Parma, dopo un primi incontro in sede di Autorità Portuale per una disamina complessiva dello scalo portuale di Ravenna e delle varie attività che vi si svolgono, sono stati ospiti del Terminal Container TCR.

Gli studenti, particolarmente interessati alla movimentazione dei container ed all’importanza che questa attività assume nell’interscambio commerciale e nell’import-export, hanno dialogato con il presidente Giannantonio Mingozzi ed il direttore generale Milena Fico che hanno illustrato le varie fasi dell’attività terminalistica ed in particolare le innovazioni tecnologiche attuate.

“Ci fa piacere, ha detto Mingozzi, che sempre più spesso studenti delle principali città emiliane vengano in visita a TCR perchè ciò rappresenta un segnale di interesse verso tutto il porto di Ravenna ed è in sintonia con lo sviluppo della promozione del traffico containeristico e delle proposte che rivolgiamo alle imprese emiliane e di tutta la regione; siamo soddisfatti dell’andamento 2021 in crescita rispetto al 2020 ed allo stesso 2019 precovid, e gli investimenti che la nostra compagine azionaria composta da SAPIR e Contship ha approvato rendono il nostro terminal sempre più competitivo ed aggiornato su tutti i fronti”.

Il direttore generale Fico ha poi illustrato le varie fasi operative dell’imbarco e sbarco, il rapporto con le linee di navigazione che coprono tutto il mondo e l’ultimo acquisto di TCR, la nuova gru di banchina per un investimento di 8,5 milioni di euro.

Nella foto: Mingozzi incontra gli studenti dell’Istituto Bodoni